MAIGNAN: “HO SCELTO IL MILAN, VOGLIO MIGLIORARE” | News

Serie A TIM

A Milanello è stato il momento di Mike Maignan: il portiere francese, unitosi al gruppo pochi giorni fa dopo la fine dell’esperienza a Euro 2020 con la sua nazionale e un paio di settimane di riposo, è stato presentato ufficialmente in conferenza stampa. Tra emozioni e obiettivi, queste tutte le prime parole del nuovo giocatore rossonero, trasmesse in diretta su AC Milan Official App, YouTube e Milan TV:


PRIMO IMPATTO
“Ho sentito da subito una bellissima atmosfera, sono stato accolto molto bene. Nella squadra si respira un clima serio e professionale. Questo è un Club con una grande storia, dobbiamo tutti lavorare per ottenere il massimo”.


LA TRATTATIVA
“È stato un piacere ricevere la chiamata di Maldini e Massara, una forte emozione, quasi al termine di una grande stagione per me. Sono rimasto focalizzato per finire al meglio con il Lille, ma gli ho risposto di essere pronto per questa nuova avventura. Abbiamo discusso della trattativa, in attesa anche degli sviluppi della vicenda Donnarumma, poi alla fine c’è stata la firma. Ero stato contattato anche dalla Roma ma ho scelto i rossoneri”.


LE SUE CARATTERISTICHE NEL CALCIO ITALIANO
“Il mio punto forte è l’aspetto mentale, la concentrazione, mentre proverò a migliorare dal punto di vista atletico e tattico. Sono ben disposto ad apprendere e imparare i segreti del calcio italiano. La Serie A è un campionato impegnativo, mi aiuterà a crescere. Il calcio si è evoluto nel tempo però il ruolo del portiere è rimasto abbastanza simile, bisogna saper giocare anche con i piedi ma l’aspetto fondamentale resta difendere la porta”.


DA GALTIER A PIOLI
“Difficile fare paragoni. Sono due grandi professionisti che fanno lavorare con grande intensità la squadra”.


OBIETTIVI
“Siamo tutti qui per vincere, puntiamo al massimo ma sarà la stagione a dirci a cosa potremo ambire. Ci vorranno grandi motivazioni e grande attenzione durante tutta l’annata”.


DIDA COME PREPARATORE
“Qui è sempre stato fatto un grande lavoro a livello di portieri, anche Donnarumma ha fatto la sua parte. Adesso inizierà la mia storia e darò il massimo. Dida è stato un grande portiere, ha avuto una splendida carriera, sono felice di averlo come preparatore e sicuramente la sua esperienza mi farà migliorare”.


LA SUA FRANCIA
“Sono orgoglioso delle parole e dei complimenti di Jean-Pierre Papin, lo ringrazio anche se la Ligue 1 con il Lille l’abbiamo vinta grazie al lavoro di tutta la squadra. Lui ha contribuito a scrivere la storia rossonera. È importanti avere tanti compagni di nazionalità francese, soprattutto all’inizio, ma siamo in Italia e sarà importante imparare la lingua il prima possibile”.


VERSO L’AMICHEVOLE COL NIZZA
“La preparazione per l’amichevole di domani è stata molto intensa e precisa, sono pronto per giocare”.


(Foto acmilan.com)


www.acmilan.com



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *