MISTER JURIC ALLA VIGILIA DI HELLAS VERONA-FIORENTINA | News

Serie A TIM

Le principali dichiarazioni dell’allenatore gialloblù Ivan Juric, rilasciate nella vigilia di Hellas Verona-Fiorentina, 32a giornata della Serie A TIM 2020/21 e match in programma martedì 20 aprile, alle ore 20.45, allo stadio ‘Bentegodi’ di Verona.


“Come arriviamo alla partita contro la Fiorentina? Abbiamo avuto solo oggi per prepararla, perché ieri abbiamo fatto soltanto una sessione di scarico, mentre domani avrò modo di fare le mie scelte. La Fiorentina è una squadra con una ‘rosa’ molto importante, è davvero difficile capire perché sia solo 5 punti sopra la zona retrocessione.


Se a Genova ci è mancata la grinta? Nel primo tempo abbiamo giocato molto bene, abbiamo avuto superiorità di gioco e di idee, anche se avremmo potuto concretizzare più occasioni. Quello è il calcio che voglio e che vogliamo fare, espresso oltretutto in casa di una squadra forte. Nel secondo tempo invece abbiamo avuto un piccolo calo di attenzione, mentre gli avversari hanno alzato la loro qualità con i cambi. Abbiamo giocato meno bene e credo che i giocatori ne siano consapevoli. È stata una gara a due facce, vorrei giocassimo sempre come nel primo tempo di Genova.


Perché contro la Samp non hanno giocato Ceccherini e Ilić? Ceccherini ha una vecchia cicatrice che gli dà fastidio e non ci sarà neanche domani, mentre per Ilić è stata una scelta tecnica: ho deciso di impiegare Baràk a centrocampo per dare spazio a Salcedo, che ha giocato un’ottima partita, creando anche diverse occasioni.


Chi giocherà a centrocampo? Veloso per noi è fondamentale sia in campo che fuori, ma contro la Fiorentina non ci sarà ancora. Tameze è uno dei giocatori che ha dato di più quest’anno, ha giocato sempre e in varie posizioni. Fortunatamente Sturaro ha migliorato la sua condizione e ha consentito ad Adrien di prendere fiato, ma Tameze rimane un mio pupillo, un ragazzo che mi capisce e di cui mi fido. Aveva bisogno di ritrovare le energie, ora può fare un bel finale di stagione. Domani credo giocheranno sia lui che Ilić.


Chi giocherà in difesa? Magnani ha avuto la febbre per alcuni giorni e domani potrà aiutarci forse a gara in corso. Lovato si è fermato per un piccolo problema, mentre Dimarco nelle ultime gare ha fatto un grande passo in avanti, giocando molto bene contro Cagliari, Lazio e Sampdoria. Domani mattina prenderò le mie decisioni.”


(Foto Getty Images)


www.hellasverona.it



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *